Tre possibili conteggi di onde Elliott per la correzione di Bitcoin

16. Juni 2020

Il prezzo del Bitcoin è diminuito dal 2 giugno e si è staccato da una linea di supporto a lungo termine l’11 giugno. Il prezzo ha probabilmente iniziato un periodo correttivo, la cui forma non è ancora confermata.

1. Correzione W-X-Y

La prima possibilità che analizzeremo è la correzione W-X-Y. Questo tipo di mossa correttiva suggerisce che la precedente mossa impulsiva si è conclusa con un massimo che è stato raggiunto il 7 maggio a 10.074 dollari. Il prezzo ha continuato a correggere da allora.

In una correzione W-X-Y, l’onda X collega due modelli correttivi A-B-C, che sono etichettati come onde W e Y. Queste onde dovrebbero essere diverse. Il conteggio delle sottoondazioni per l’onda W è 3-3-5 (piatto) mentre quello per l’onda Y è 5-3-5 (zigzag), adattandosi alla regola.

Inoltre, l’onda X sembra avere un conteggio di 3-3-3 onde, il che esclude la possibilità che si tratti di una correzione A-B-C (maggiori informazioni su questo nella prossima sezione). L’onda X ha superato il massimo originale il 7 maggio, ma questo non è comune (anche se inaudito) e non infrange le regole.

Per quanto riguarda il fondo dell’onda Y, i movimenti di tali correzioni sono spesso contenuti all’interno di due linee parallele, una che collega il fondo dell’onda A e la cima dell’onda X in modo che quell’onda Y finisca vicino a $8600.

2. Correzione A-B-C

La differenza tra la correzione A-B-C e la correzione W-X-Y è l’onda B. Nella versione A-B-C, l’onda B è piatta o a zig-zag. Osservare sotto il contorno di uno zigzag per l’onda B.

In questo caso, l’onda B è estesa, andando oltre l’inizio dell’onda A. Questa è nota come correzione „Expanded Flat“.

In questo caso, l’onda C si troverebbe probabilmente tra il livello di 1 – 1,65 Fibra dell’onda A, dandoci un bersaglio tra i 7.200 – 8.450 dollari per la fine dell’onda Y.

Anche il noto trader @mesawine1 ritiene che la tendenza rialzista di BTC sia sparita e che il prezzo si stia abbassando. Egli osserva:

Tuttavia #Bitcoin Rush ha perso il suo margine rialzista con questa mossa.

3. Onda A

Il conteggio finale delle onde che andremo ad analizzare suggerisce che il movimento di impulso a cinque onde che precede questa correzione si è concluso il 2 luglio invece che il 7 maggio. In questo caso, siamo ancora nell’onda A, che si sta configurando come uno zigzag (5-3-5).

Tuttavia, il prezzo non ha ancora completato l’onda A, quindi non possiamo ipotizzare sulla forma della correzione a lungo termine. Dopo che quest’onda è terminata, l’onda B più grande potrebbe andare ovunque tra i livelli di fibre 0,38 – 0,79 di questo intero movimento verso il basso.

L’intervallo target sarebbe compreso tra i 9.400 e i 10.000 dollari, ma questo dipende da dove finisce l’onda A. A causa del suo impeccabile adattamento alla distribuzione di Wyckoff e della tardiva interruzione della linea di supporto in salita, questa sembra essere la possibilità più probabile.

Anche il grafico a breve termine si adatta a questa possibilità. Il prezzo sta completando la parte finale dell’onda A, che è una correzione a zig-zag. In questi casi, le onde A e C hanno spesso la stessa lunghezza, il che dà un obiettivo di 8.700 dollari per la fine dell’onda C.

Inoltre, questo obiettivo si adatta alla linea di supporto discendente del cuneo. Inoltre, sembra che l’onda C sia una „diagonale finale“, che si adatta alla forma di questo cuneo.